franciacorta_2019 – India Golf Cup
  • +39 02 48701173
  • segreteria@indiagolfcup.com

Golf Club Franciacorta Asd

 

La Storia – Era il 1927 quando il barone Edoardo Pizzini Piomarta fece costruire, nel verde di Borgonato, il “Golf Club di Franciacorta”.
In poco meno di vent’anni di vita, il Golf Club di Franciacorta seppe conquistarsi un posto di primo piano nell’ambito del panorama golfistico lombardo, e non solo.

“Rifondato” nel 1984 da Vittorio Moretti, già allora affermato imprenditore nel campo dell’edilizia, produttore di vini prestigiosi e, soprattutto, grande appassionato della sua terra, l’attuale Associazione Sportiva DilettantisticaFranciacorta Golf Club raccoglie l’eredità, il prestigio e le tradizioni dell’opera iniziata dal Barone Edoardo Pizzini Piomarta.
A Vittorio Moretti si erano, nel frattempo, affiancati altri diciotto “soci fondatori”. I tempi di tutta l’operazione si possono giustamente definire da record; tutti i terreni necessari furono acquisiti in soli quattro mesi; nella primavera del 1985, grazie al fondamentale sostegno del Comune di Corte Franca, tutte le necessarie autorizzazioni erano già state concesse e, a soli otto mesi dalla presentazione del progetto, ebbero inizio i lavori di movimentazione della terra; dopo nemmeno un anno dall’inizio dei lavori le prime diciotto buche erano già una realtà.

Le più significative caratteristiche tecniche e paesaggistiche del vecchio Club si ritrovano ed identificano quello attuale. Così la ricchezza d’acqua di questa enclave della Franciacorta è stata sfruttata anche dai progettisti del nuovo Franciacorta Golf Club – gli architetti Pete Dye e Marco Croze – che seppero creare un percorso tecnicamente impegnativo e ricco di fascino e, nello stesso tempo, “dolce” come il territorio che lo ospita e perfettamente integrato nel contesto naturale circostante.
Primo Presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Franciacorta Golf Club fu nominato Giovanni Cavalleri, con a capo della Segreteria Peo Tadini.
La prima club house, invece, fu ospitata in una vecchia cascina riadattata, la”Castagnola”adibita allo stesso uso dal Barone Pizzini Piomarta.

Nel luglio del 1986 il nuovo campo viene inaugurato ufficialmente.
Nel frattempo proseguivano le opere di completamento della struttura, con la realizzazione delle 9 buche executive e della nuova club house, su progetto dell’architetto Paolo Dabbeni, inaugurata nell’estate del 1987, unitamente ai campi da tennis ed alle piscine.
Anche il campo di gioco viene man mano modificato con il trascorrere del tempo e vengono apportate migliorie a quasi tutte le buche. Vengono messe a dimora altre centinaia di alberi e migliaia di rose e di cespugli di altre essenze fiorite; ed i primi ponti in traversine che collegano le due isole del lago artificiale, sulle quali si trovano i green delle buche cinque ed undici, vengono sostituiti con altri più spettacolari ad arco in legno lamellare.

Il Franciacorta Golf Club viene scelto dalla Federazione Italiana Golf già nel1989 (e poi ancora nel1992) per l’organizzazione del Campionato Nazionale Pulcini e Cadetti, mentre nel1997 è sede del Campionato Italiano Assoluto Foursome.
Nel1990 il Club organizza il suo primo Campionato Sociale.

Negli anni l’Associazione Sportiva Dilettantistica Franciacorta Golf Club ha ospitato i seguenti campionati nazionali:
1998 mid amateur, 1999 seniores, 2002 squadre serie A2, 2005 mid amateur, 2006 foursome, 2006 PGA SENIORES, 2008Senior PGA Italian Championship, 2009Senior PGA Italian Championship

Ed i seguenti campionati internazionali:
2000 Alpen Cup, 2006 Alpen Cup, 2007 Internazionale Ladies d’Italia, 2010 European Masters Senior Championship and Cup

Percorsi – Ottanta ettari nel verde, l’Associazione Sportiva Dilettantistica Franciacorta Golf Club è un ambiente costruito su misura per una famiglia sportiva e dinamica. Una splendida oasi verde, contornata da boschi e vigneti, che vanta di un’avifauna degna di un parco naturale.
Il percorso campionato di 18 buche con i percorsi BRUT & SATEN (PAR 73) con la lunghezza di 5.921 metri (giallo). Il percorso ROSÈ (PAR 34) con la lunghezza di 2.593 metri (giallo). I tre percorsi si snodano su dolci saliscendi e le buche basse circondano il grande lago artificiale di circa 50.000 metri quadrati. Le caratteristiche tecniche dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Franciacorta Golf Club sono, a detta di tutti i giocatori sia professionisti che dilettanti che lo frequentano, di notevole interesse vista la “personalità” delle singole buche. Un circolo voluto, progettato e costruito per diventare grande e per entrare a pieno titolo tra le più prestigiose realtà golfistiche. Grazie al microclima intorno al Lago d’Iseo il campo è aperto tutto l’anno.

Il percorso Brut vi permette di vivere appieno la Franciacorta, potenza e soprattutto tattica devono essere mixati perfettamente per portare a termine queste prime nove buche con un buon risultato.

Il percorso Saten è quello più completo del campo sia dal punto di vista tecnico che scenografico, con i suoi ostacoli d’acqua, la lunghezza delle buche, i saliscendi del terreno e i dogleg, permette ai giocatori di qualsiasi livello di divertirsi giocando tutti i ferri della sacca.

Il percorso Rosè, par 34 di 2765m è l’ultimo nato in casa Franciacorta, è un percorso moderno, caratterizzato da fairway mossi e da green ampi che nascondono spesso pendenza insidiose.

 

India Golf Cup 2019 – 16a Gara – 25 agosto 2019

CLASSIFICA GIOCATORE CIRCOLO SCORE

1a categoria

1° lordo – Guido Breda – 33

1° netto – Ugo Maurizio Lancetta – 40

2° netto – Danilo Del Bello – 39

3° netto – Pierluigi Badini – 39

2a categoria

1° netto – Gianmario Sbranchella – 40

2° netto – Michele Pasinetti – 39

3° netto – Fabrizio Perra – 39

3a categoria

1° netto – Domenico Napolitano – 39

2° netto – Moreno Lazzaroni – 39

3° netto – Fennimore Beverdam – 38

Premi speciali

1° lady – Vanina Maggini – 34

1° senior – Sergio Del Piccolo – 39

1° junior – Lorenzo Zanardelli – 25

Nearest to the pin femminile

Buca 11 – Germana Ferraresi – mt 3,47

Nearest to the pin maschile

Buca 11 – Danilo Del Bello – mt 2,47

Le fotografie della giornata sono visionabili nella Galleria